È vero che più invecchiamo e meno dormiamo?

È vero che più invecchiamo e meno dormiamo?

Tempo di lettura 1 minuto

Più si cresce più si ha l’impressione di non riuscire a dormire come un tempo, di avere il sonno più leggero, di avere bisogno di meno ore di riposo, ma è una nostra convinzione o è davvero così?

In realtà quest’impressione non è poi così sbagliata, infatti con l’avanzare dell’età il nostro corpo diminuisce la secrezione della melatonina, meglio conosciuta come l’ormone del sonno. L’Istituto francese per la Prevenzione e l’Educazione alla Salute (INPES) in uno studio pubblicato nel Marzo 2007 scrive «La durata del sonno notturno diminuisce col passare degli anni».

Si direbbe quindi che i giovani dormano di più degli adulti, giusto? Ma attenzione quest’affermazione non è vera!

Sempre secondo lo stesso studio dell’INPES, un altro fattore entrerebbe in gioco: il sonno diurno. Il sonno che precedentemente nella giovinezza era monofasico e si concentrava durante le ore notturne, nell’età adulta avanzata diventa polifasico, ovvero l’adulto tende a ricercare più periodi di sonno durante l’arco della giornata.

Precisa l’Istituto: «Notiamo quindi una grande facilità all’addormentamento diurno che non va confusa con una sonnolenza eccessiva. Quest’impressione è rinforzata da una diminuzione del contrasto tra la veglia e il sonno, con una diminuzione dell’ampiezza dei ritmi biologici (temperatura, ormoni, melatonina, ecc.).»

Leggendo tra le righe quindi la risposta alla nostra domanda “è vero che più invecchiamo e meno dormiamo?” è negativa. Non è vero che i giovani dormono più degli adulti, è vero solo che gli adulti dormono meno di notte, perché prediligono un sonno polifasico e non monofasico!

Buon riposo!

Se non riesci ad addormentarti facilmente, se ti svegli più volte durante la notte e hai il sonno molto leggero, allora prova a rincarare la dose di melatonina nel tuo organismo con Novanight, è un integratore alimentare che non crea dipendenza. Provalo! Novanight aiuta a dormire meglio!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito utilizza cookie che consentono di agevolarne la gestione e personalizzare la tua visita. Usando il sito accetti che siano utilizzati cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi